CUEA - Seminari - Fotografia

Seminari di FOTOGRAFIA

Centro Umanista di Espressione Artistica

Il Seminari

l seminari si rivolgono a tutti coloro che pur avendo una fotocamera non ne sanno sfruttare le potenzialità. Studieremo la tecnologia delle macchine reflex, per comprendere le funzioni della fotocamera e il linguaggio comunicativo dell'immagine, attraverso la psicologia della percezione. Studieremo e analizzeremo vari soggetti e fotografando e commentando assieme gli scatti.

Un seminario è dedicato all'elaborazione digitale al computer, dalla postproduzione alla stampa, fase che diventa sempre più importante per la realizzazione del risultato fotografico finale desiderato.

I seminari non sono conseguenziali ma indipendenti.

Per partecipare attivamente ai seminari è necessario portare la propria macchina fotografica e un computer portatile.

FOTO 1
Come funziona la fotocamera

Chi non si è perso e disorientato di fronte alle infinite funzioni di una fotocamera moderna? E il manuale? Spesso è incomprensibile e soprattutto ci dice come si usano le cose ma non a cosa ci dovrebbero servire. La macchina fotografica e i suoi arcani misteri sarà rivelata in maniera semplice e passo dopo passo, ma soprattutto impareremo a usare le sue funzioni in maniera creativa e ala servizio dell'espressione.

Programma

La luce, cosa è, come si legge, come si cattura : tempo, apertura, sensibilità
Unità di misura della fotografia, gli "stop"
Il concetto di profondità di campo
La ghiera: usare le modalità P, Av, Tv e M
Il computer fotografico: come usare l'esposimetro, la messa a fuoco e il bilanciamento del bianco
Sensibilità ISO e compensazione d'esposizione
Conoscere gli obbiettivi e capirne l'uso creativo
Generi: ritratto, paesaggio, architettura e reportage

FOTO 2
Fare belle foto

Come mai alcune foto che facciamo sono espressive, ricche di significati, con una particolare forza visiva, mentre altre al contrario, ci sembrano piatte, ripetitive, senza particolari significati?
Non è perché siamo dei "negati" per la fotografia, ma solo ci mancano quelle informazioni necessarie per comporre i nostri scatti con forza e immediatezza. Saper guardare pensando come una macchina fotografica, attraverso le sue caratteristiche e i suoi limiti, è ciò che manca al neofita, che non sa che la propria fotocamera non vede come i suoi occhi. Il seminario ci aiuterà a saper guardare il mondo in maniera fotografica per poter ricavare il massimo della vitalità dai nostri scatti.


Programma


Gli errori più frequenti

- mancanza di soggetto
- sottoesposizione/sovraesposizione
- controluce
- flash che appiattisce
- ripetizione di soggetti
- punto di vista statico

La forza espressiva
- i tre contrasti
- lo spazio
- la gerarchia

La comunicazione
- il clima
- l'allegoria
- il simbolo

FOTO 3
Progetazione Fotografica

La fotografia può essere un mezzo per documentare ma anche per esprimersi, quando l'espressione supera la documentazione la fotografia diventa una forma d'arte.
Per fotografare espressivamente è necessario che il fotografo abbia un "progetto creativo", ovvero un desiderio di realizzare una immagine, un concetto, una poetica che sono nate e che sente vive dentro di lui.
Un progetto creativo richiede un metodo che possa portare il fotografo a costruire su semplici intuizioni uno stile che si manifesti in una serie di scatti.
Da una intuizione, da un gusto, da una impressione si può aprire una porta di scoperte e di successive intuizioni, una sorta di ossessione creativa, oppure restare una semplice illuminazione passeggera.
Per far sì che si realizzi un progetto creativo occorrono strumenti di ampliamento, approfondimento, ribaltamento, ecc. in generale li definiamo strumenti di potenziamento creativo, dove da piccoli elementi si possano costruire vere e proprie opere.
In questo seminario viene proposto un metodo di ispirazione e di approfondimento che consenta il fotografo principiante di avvalersi di un mezzo che possa potenziare le sue possibilità creative

 

FOTO 4
Fotoritocco essenziale

Questa fase è oramai diventata essenziale e si chiama post produzione. Questo perché molte fotografie con pochi fotoritocchi, a volte solo dei contrasti, acquisiscono una bellezza ed un equilibrio che non siamo stati in grado di ottenere nello scatto. Perché non valorizzare la propria foto con un piccolo trucco? Quante volte abbiamo scattato delle belle foto e ma che per un piccolo problema di esposizione o di condizioni sfavorevoli perdono molta della loro efficacia? Anzi spesso sono foto che non abbiamo possibilità di ripetere, e quindi che fare? Oggi c’è il computer che come per magia consente di correggere le principali aberrazioni fotografiche di contrasto di lucie e ombre, di viraggio colore, di deformazioni prospettiche e di errori nella profondità di campo. In questo primo step di fotoritocco imparerete quegli strumenti essenziali che vi permetteranno di porre rimedio alla maggioranza dei difetti di produzione.

Programma
- L'immagine digitale, pixel e risoluzione
- L'area di lavoro, le differenze di formati (jpg, tiff, raw, psd)
- Tagliare e ruotare le foto
- Modificare i contrasti e il colore
- A cosa servono e come funzionano le maschere
- Correggere le prospettive
- Correggere i carnati del volto
- Creare una foto in bianco e nero suggestiva dall’originale a colori



FOTO 5
Fotoritocco in camera RAW

Il seminario si rivolge ai fotoamatori che già usano programmi di fotoritocco nelle loro funzioni di base e vogliono approfondire alcune funzioni più complesse o specifiche come il ritocco delle foto native in RAW o l’uso dell’HDR e della composizione panoramica.

Programma
- Cosa è il formato RAW
- Perchè scattare in RAW
- I vantaggi del ritocco del RAW
- L’HDR
- Comporre foto panoramiche





Durata e costo

Tutti i seminari rispettano il seguente orario: prima parte 9:30 / 13:00; pausa pranzo di un'ora; seconda parte 14:00 / 17:30.
Il costo di ogni seminario intensivo è di 60 euro.
La quota è da versare in sede al momento di iscrizione. La quota non comprende i coffe break e il pranzo.

Quando

Una domenica o sabato al mese da settembre a luglio. Per date diverse da quelle programmate il seminario si attiva con un numero minimo di 10 iscritti.

Sono aperte le iscrizioni

Dove

Nelle diverse sedi di Attigliano (Sede comunale), di Terni (Borgo Rivo) di Orvieto (Centro Sociale di Orvieto Scalo) vedi nuovo sito: www.fotorosval.it

L'insegnante

Simone Casu.
Si dedica da diversi anni allo studio di nuove metodologie didattiche elaborando i metodi VE.RA.DI. (Vedere Ragionare Disegnare, scoperto di Giovanni Spinicchia) VE.SE.DI. (Vedere Sentire Dipingere) e ES.TE.TRA. (Espressione Tecnica Trascendenza). Da oltre vent'anni pratica la pittura, il disegno, il fumetto, l'illustrazione e la fotografia. Le sue esperienze artistiche spaziano dal teatro, sia come autore che come attore, al canto lirico, alla scrittura di racconti e poesie. In questi anni la sua attività è concentrata sulla pittura. Non si considera un artista ma un ricercatore che trova ogni tanto delle soluzioni alle sue inquietudini in misura notevolmente ridotta rispetto a ciò che cerca.

Nel 2006 è stato fondamentale l'incontro con Giovanni Spinicchia con il quale ha scritto il libro "Impara a disegnare" edito dalla Macro che attesta il metodo.

Nel 2006 fondo l'Istituto Internazionale di Arte Trascendentale ESTETRA tenendo seminari specifici in tutta Italia e in Spagna.

Nel 2013 pubblico la traduzione in italiano moderno del Trattato di Pittura di Leonardo Da Vinci, corredato di note critiche e di nuove illustrazioni.

   
Home
 Chi siamo
 I Corsi
 Link
 Saggi

 Appuntamenti

Info